Come scegliere le partite su cui scommettere


come scegliere scommesseRispondiamo oggi ad un utente che chiede come scegliere le partite da selezionare su cui scommettere si tratta di un argomento di interesse comune, di seguito proviamo a dare i nostri migliori consigli in merito.

Giusto approccio

Prima di tutto quello che serve è il giusto approccio alle scommesse, bisogna avere le idee chiare su cosa si vuole realizzare, questo è il primo problema in genere per coloro che si fanno la domanda “Come scegliere le partite su cui scommettere?”.
Gli utenti esperti in genere non hanno questa difficoltà in quanto in maniera naturale sanno già come muoversi, quindi possiamo dire che già se ci si pone questa domanda vuol dire che si sta sbagliando qualcosa. Quando in automatico saprete già cosa fare allora vorrà dire che siete sulla buona strada.

Partite che si possono seguire

La prima selezione andrebbe fatta sempre sui campionati che si possono seguire, sia in termini di disponibilità di orario, sia in termini di visibilità. Ad esempio se nell’arco della giornata avete 2 ore libere potete andare a scegliere tra le partite disponibili a quell’orario, inutile andare a prendere una partita che poi non potrete seguire.
Partiamo dal presupposto che ormai i nostri utenti abbiano ben chiaro che il modo migliore per scommettere è il Betting Exchange e che le partite vanno seguite. Il Punta e Banca permette di vincere prima della fine della partita e quindi a differenza delle scommesse tradizionali si può vincere molto prima. Una scommessa tradizionale per forza di cose dura almeno 1 ora e 45 minuti mentre con il Betting Exchange si può uscire in anticipo, potenzialmente a volte anche solo dopo pochi minuti ma il punto è che questa possibilità andrebbe sprecata se poi non si segue il match.
Allora può capitare ad esempio che avete inserito un segno 1 o un banca 2, la vostra squadra segna dopo 1 minuto, ottimo con il Betting Exchange potreste già uscire e aver finito e invece se non potete farlo rischiate che poi c’è una rimonta, si ribalta il risultato e avete perso la scommessa. Insomma, se nell’era dell’informatica ancora perdete una scommessa in questo modo siete dei fessi.
Quindi seguire il match è fondamentale, questo già vi permette all’interno di una giornata di fare una grande selezione.

TV o streaming

Seguendo il principio per cui si devono seguire le partite è meglio preferire quelle disponibili in TV o streaming, in questo modo potete vedere con i vostri occhi il match. Sappiamo che sia Betfair e soprattutto Bet365 offrono molte partite in streaming, bene questo è un ulteriore filtro da utilizzare. A tal proposito su www.Pronostico.it trovate il simbolo che vi dice quali partite sono previste in streaming su Bet365, per maggiori info consultate la guida.

Pronostico

Una volta che avete fatto questi due primi filtri vedrete che avrete ridotto di molto il numero di potenziali partite disponibili, ora non vi resta che dare il vostro pronostico. Si analizzano le partite disponibili, si cerca di dare dei pronostici e una volta che c’è un match che ci convince particolarmente allora è possibile fare una graduatoria di quelli che ci piacciono di più. L’ideale è prendere una sola partita alla volta e giocare solo quella, senza farsi distrarre da altre.

Esempio

Facciamo conto che abbiamo a disposizione 200 partite in palinsesto, la prima scrematura è sull’orario, facciamo conto che possiamo seguire solo quelle dalle 15:00 alle 17:00 e scendono a 50. Poi vediamo che in streaming o TV ce ne sono 20. Bene si possono vedere tra queste 20 quelle su cui riteniamo di aver fatto un buon pronostico, a quel punto se ne seleziona una sola e si gioca solo quella.

Ripetere il procedimento

Una volta fatta una partita di questo tipo si può ripetere il procedimento, bastano infatti anche sole 2-3 partite al giorno e a livello di tempistiche se proprio non potete seguirle in streaming o TV assicuratevi quantomeno di poter disporre un collegamento da mobile.
In realtà chi ci segue sa che siamo contrari alle scommesse da mobile poiché sono troppo rischiose, basta una distrazione o un collegamento poco funzionante per farvi perdere una grande occasione di chiudere la scommessa in anticipo e così rischiate di perdere i nervi oltre che i soldi.
Meglio preferire le scommesse da desktop, quindi da fisso, non da mobile.

Qualità

Il punto principale è che bisogna pensare alla qualità, non quantità, quindi anche se in palinsesto ci sono 200 partite, potete scommettere anche solo su una, due o max tre partite. Certo, ci possono essere dei giorni in cui magari avete più tempo e vi divertite a farne di più ma devono essere casi eccezionali. Il punto è sempre che la qualità è più importante della quantità. La discriminante tra scegliere una partita piuttosto che un’altra, a parità di condizioni, deve essere quella su cui riteniamo di avere il pronostico più convincente. Ricordate inoltre che nessun dottore vi ha detto di scommettere ogni giorno, anzi, quando vedete che non c’è nulla che vi convince o avete poco tempo, lasciate stare, meglio un NoBet e aspettare.
Come nel kite surf bisogna a volte bisogna avere pazienza e aspettare che ci sia il vento giusto per iniziare a cavalcare il mare.

Clicca qui per registrarti a Betfair


error: Content is protected !!